Il Fiore e la Lumachina  

 

C'era una volta un piccolo fiore che era nato in mezzo ad un grande prato verde.

Purtroppo però non aveva nessuno vicino a sé e si sentiva triste.

Un giorno c'era un sole molto forte, l'aria era calda e il piccolo fiore si faceva forza per resistere.

Pensava: - ‘’se solo ci fosse qualche altro fiorellino come me con cui parlare, forse mi sentirei meglio ’’-.

Ad un certo punto sentì sotto di se un rumore e si abbassò per vedere cos'era.

Si trattava di una piccola lumachina che stava andando in cerca di un po' di ombra.

La lumachina lo guardò e gli disse: - ‘’ciao bel fiore, posso stare un po' sotto ai tuoi petali affinché l'ombra mi protegga?’’- Il fiore a dire il vero non sapeva cosa rispondere, non aveva mai visto una creatura simile e sinceramente ne era anche un po' spaventato e rimase in silenzio.

La lumachina vista la sua indecisione gli disse ancora: - ‘’non temere, non ti farò del male e poi ti terrò compagnia, ti racconterò tutte le storie che conosco ’’-.

Così il fiore accettò e da quel giorno in poi la lumachina andava sempre all'ombra dei suoi petali e gli raccontava una favola o un viaggio che lei aveva intrapreso e il fiore era immensamente felice di avere una così dolce compagnia.

Arrivò l'estate e il fiorellino si sentiva tanto debole, si sentiva strano e chiese alla lumachina cosa potesse essere.

Lei gli rispose che ogni fiore ad un certo punto della sua vita deve intraprendere un viaggio, il suo polline viene sollevato dal vento e va ad adagiarsi su un prato o in mezzo ad un bosco e dopo qualche tempo nascono tanti altri fiorellini proprio come quello da cui era partito.

A questa notizia il fiore divenne tristissimo, si mise a piangere e disse alla lumachina che non voleva allontanarsi da lei, che voleva starle sempre vicino perchè non aveva mai avuto qualcuno a cui teneva tanto.

Allora la lumachina gli fece una promessa e gli disse che quando sarebbe avvenuta questa trasformazione, lei si sarebbe occupata di raccogliere tutti i granellini di polline e di tenerli vicini e farli cadere in un posto bellissimo e protetto e che dopo di lei i suoi figlioletti avrebbero fatto la stessa cosa così che ogni fiorellino potesse avere la propria amica lumachina con cui parlare. E così fu.

 

                        Cosa ci insegna questa storiellina…??       Il valore dell’amicizia

 

   Anche la Bibbia ci ricorda che: “La dolcezza di un Amico, rallegra il cuore”. (Proverbi: c. 27:9)